Il blog del Gruppo Remark

Informazioni e aggiornamenti su
sicurezza, ambiente, medicina, formazione, consulenza legale e qualità.

DPCM Natale: cosa cambia in ambito lavorativo

Gruppo Remark
Pubblicato da Gruppo Remark il 04/12/20 17.34
Categorie: News

Cosa prevede il DPCM del 3 dicembre?

Abbiamo riassunto le principali disposizioni del DPCM 3 dicembre in ambito lavorativo con misure differenziate per regione*:

*La classificazione delle regioni viene aggiornata indicativamente ogni 7 giorni dal Ministero della Salute sulla base di 21 parametri definiti in accordo con le regioni.

 

MISURE DA APPLICARSI IN TUTTE LE REGIONI

  • mascherina sempre con sé e bisogna indossarla ogni volta che non si è in condizioni di isolamento continuativo, anche all’aperto e nelle aule scolastiche durante le lezioni.
  • proseguimento della raccomandazione di utilizzare lo Smart Working per tutte le attività che lo consentono
  • Rimangono aperte le strutture ricettive e i servizi di somministrazione nelle aree di servizio delle autostrade, aeroporti
  • Trasporti pubblici consentiti al 50% della capienza. Si raccomanda ove possibile utilizzo trasporto privato.
  • Si raccomanda l’istallazione della App Immuni
  • In caso abbiate lavoratori che svolgono trasferte è indispensabile contattare il Service Manager Remark per definire una procedura di travel risk specifica.
  • Consentiti corsi di formazione per la sicurezza, anche in presenza.

 

La mappa Italia

 

Regioni Gialle:

  • Dalle 22:00 alle 05:00 sono consentiti spostamenti solo per comprovati motivi. Per il 1° di gennaio è esteso fino alle 07:00.
  • Dal 21/12 al 06/01 sono vietati spostamenti tra territori di diverse regioni, salvo per comprovati motivi.
  • Nei giorni 25/12, 26/12 e 01/01 sono vietato spostamenti tra comuni, salvo per comprovati motivi.
  • Dal 21/12 al 06/01 chiunque entrerà in Italia dovrà osservare il periodo di quarantena.
  • Fortemente raccomandato svolgere riunioni in modalità a distanza.
  • Scuole secondarie proseguono solo in didattica digitale integrata; possono proseguire in presenza i laboratori. Dal 07/01 il 75% delle attività dovrà essere garantito in presenza. Gli orari delle attività saranno da modificare in base alle indicazioni del Prefetto.
  • Scuole di ogni ordine e grado: obbligo di mascherine anche in aula per tutti i maggiori di 6 anni.
  • Università proseguono a distanza. Consentito in presenza solo 1° anno, laboratori e biblioteche ed esami.
  • Bar, ristoranti consentiti dalle 5:00 alle 18:00 con consumo al tavolo massimo 4 persone non conviventi. Fino alle 22:00 solo asporto senza consumazione nei paraggi.
  • Attività professionali, raccomandato lo svolgimento in modalità a distanza ove possibile.

 

Regioni Arancio (alto rischio scenario di tipo 3):

  • Spostamenti di regione solo per comprovati motivi.
  • Spostamenti tra comuni solo per comprovati motivi.
  • Bar, ristoranti ecc solo con consegna a domicilio e fino alle 22:00 consentito asporto senza consumazione nei paraggi.

 

Regioni Rosse (alto rischio scenario di tipo 4):

  • Ogni spostamento solo con autodichiarazione.
  • Sospese attività commerciali al dettaglio (esclusi alimentari e prima necessità) anche nei centri commerciali.
  • Possono rimanere aperte le mense e refettori aziendali nel rispetto dei protocolli.
  • Scuole secondarie di primo grado consentito in presenza solo per il 1° anno e laboratori.
  • Università proseguono a distanza. Consentito in presenza solo, laboratori e biblioteche.
  • Sospese le attività di servizi alle persone (esclusi allegato 24: lavanderie, pompe funebri e parrucchieri)

 

Validità fino al 15 gennaio 2021

 L’applicazione del Protocollo del 26/04/2020 è estesa fino al 15 gennaio, dunque le misure elaborate per tua Azienda rimangono valide.

Qui trovi il modello ufficiale di autodichiarazione editabile per gli spostamenti che richiedono comprovate motivazioni.

 

Ricordiamo di mantenere alta l’attenzione sul rispetto delle misure aziendali, in particolare:

  • Mascherina correttamente indossata su naso e bocca;
  • Frequente ed accurato lavaggio delle mani e igienizzazione;
  • Distanza;
  • Aerazione degli ambienti chiusi.

 

Non sai cosa fare in caso di positivo in azienda? Vuoi essere sicuro di rispettare correttamente tutti i protocolli di sicurezza anti contagio?

Remark mette a tua disposizione i migliori Tecnici Specialisti in materia di sicurezza sul lavoro. 

Contattaci

 

Iscriviti al nostro blog e rimani aggiornato sulle ultime novità

Articoli popolari

Categorie